Home » Eventi » Visite FAI da aprile a settembre 2016 alla Baia di Ieranto

Visite FAI da aprile a settembre 2016 alla Baia di Ieranto

La Baia di Ieranto a Massalubrense, tenuta e gestita dal FAI, il Fondo Ambiente Italia, sarà oggetto di giornate dedicate alla sua scoperta che si terranno da aprile a settembre 2016.

In questi mesi si terranno visite guidate speciali, con letture tematiche differenziate a seconda delle giornate, in compagnia di esperti, enti ed associazioni che metteranno in luce i vari aspetti della baia da conoscere tra cui la storia, l’arte, la vegetazione, l’archeologia, l’etnologia, l’architettura, i miti ed altro. Il tutto consentirà di conoscere in maniera approfondita la Baia di Ieranto.

La Baia è scavata nelle rocce della costa della penisola sorrentina ed ha storia antichissima. Molti parlano della leggenda delle sirene che lì costruirono la loro dimora e che ancora oggi è possibile sentire l’eco del loro canto. Le interpretazioni però sono contraddittorie: c’è chi è convinto che il termine ‘Ieranto‘ non derivi dal greco “ierax”, che indica il falco che ancora oggi nidifica nella zona, ma da“ieros”che significa sacro, a indicare proprio la Baia come sede del tempio delle Sirene.

Le visite che si terranno da Aprile a Settembre, si svolgono tra le ore 9.30 e le 18.00 e si consigliano: colazione al sacco, scarpe da ginnastica, acqua, cappello, schermo solare.

Programma delle Singole Visite 2016

  • DOMENICA 24 APRILE – L’ESERCITO DI FLORA – Alla scoperta della flora minima e delle fioriture primaverili, la farmacopea e le piante alimurgiche (con Salvatore Papaccio, agrotecnico)
  • DOMENICA 1° MAGGIO – SULLA DURA PIETRA – Le testimonianze del lavoro: agricoltura, industria e artigianato (in collaborazione con Centro Studi e Ricerche F.M.Crawford)
  • DOMENICA 15 MAGGIO – PAESAGGIO: ISTRUZIONI PER L’USO – Paesaggio naturale, paesaggio agrario e paesaggio rurale, le terre coltivate come saldatura tra l’ambiente naturale e gli insediamenti umani. Caratteristiche e problematiche, un’analisi territoriale e urbanistica, una nuova visione per la pianificazione e la progettazione. (in collaborazione con Centro Studi e Ricerche F.M.Crawford)
  • DOMENICA 22 MAGGIO – TORRI E TORRIERI – La vita nelle torri vicereali di avvistamento al tempo dei corsari. (con Riccardo Iaccarino, archeologo)
  • DOMENICA 12 GIUGNO – OLISTICAMENTE – Pratiche di movimento, meditazione e rilassamento: dalle discipline orientali ai trattamenti shiatsu , immersi nella natura della baia.
  • VENERDì 12 AGOSTO – MITICHE STELLE – Il mito collegato alle costellazioni, visita guidata in notturna con osservazione della volta celeste. (con Piter Cardone, astrofilo)
  • DOMENICA 11 SETTEMBRE – CRONACHE DAL PASSATO – Le testimonianze dell’epoca della tonnara dei Martiniani e dei traffici marittimi che univano la penisola sorrentina al capoluogo napoletano. (in collaborazione con Archeoclub d’Italia, sede di Massa Lubrense)
  • DOMENICA 18 SETTEMBRE – SIRENE & JANARE – Il mito e le leggende popolari, le storie di incontri di pastori, contadini, pescatori con gli esseri magici e misteriosi che popolano i sentieri della baia. (con Giovanni Gugg, antropologo)
  • DOMENICA 25 SETTEMBRE – A SPASSO CON NORMAN – La Baia di Ieranto e il suo territorio nelle pagine dello scrittore Norman Douglas. (in collaborazione con Archeoclub d’Italia, sede di Massa Lubrense).

Tutte le informazioni e la prenotazione obbligatoria nei giorni precedenti vanno richieste al FAI al numero 335.8410253.

Contributo per la vista

  • Iscritti FAI e residenti di Massa Lubrense: € 8,00
  • Intero: € 10,00
  • Ridotto (Bambini 4-14 anni): € 6,00
  • Ridotto (fino a 3 anni): gratuito
  • Biglietto Famiglia (2 adulti e 2 bambini): € 25,00

FAI – Baia di Ieranto – Massa Lubrense, Napoli – Tel: 335/8410253 – 330/607282

Autore: Rosa
Tags

Articoli simili