Home » Informazioni Turistiche » Scoperte tre incredibili gallerie di epoca greca nei fondali marini di Napoli

Scoperte tre incredibili gallerie di epoca greca nei fondali marini di Napoli

E’ stata fatta un’importantissima scoperta archeologica nei fondali in cui è immerso il Castel Dell’Ovo, ovvero tre gallerie, lunghe circa 5 metri e larghe un metro che si trovano a tre metri di profondità sul fianco occidentale del Castello.  I tunnel sono presumibilmente di epoca greca, ma sono stati utilizzati anche dai romani, secondo le prime teorie, e servivano forse per trasportare la pietra puzzolana che veniva estratta dal fondale.

La scoperta è stata resa possibile dalla ricerca realizzata in collaborazione tra Marenostrum Archeoclub d’Italia, il Ministero dei Beni Culturali e la Soprintendenza Archeologica della Campania.

Le immersioni

Grazie a questa scoperta si potranno effettuare, ogni sabato e domenica, una serie di immersioni a proprie spese per ammirare l’incredibile paesaggio sottomarino e le nuove gallerie. Non ci saranno sponsor infatti e attualmente non abbiamo altre informazioni a riguardo, per cui continuate a seguirci per aggiornamenti.

Restando in argomento di fondi economici, le ricerche necessitano di ulteriore budget per poter andare avanti. Si parla di circa 20000 euro che speriamo saranno disponibili presto per continuare i lavori, soprattutto per capire se c’è l’antica linea di costa.

Autore: Rosa
Tags