Home » Eventi » Rubens Van Dyck, la collezione di un principe – Mostra a Palazzo Zevallos

Rubens Van Dyck, la collezione di un principe – Mostra a Palazzo Zevallos

Napoli e l’Europa: i fasti di una famiglia e della sua prestigiosa dimora

Dal 6 dicembre 2018 al 7 aprile 2019 la mostra Rubens, Van Dyck, Ribera. La collezione di un principe riporta eccezionalmente a Palazzo Zevallos Stigliano la prestigiosa collezione appartenuta, prima di essere dispersa, alla famiglia Vandeneynden e, successivamente, ai principi Colonna di Stigliano che abitarono nella sontuosa dimora di via Toledo dagli ultimi decenni del Seicento: capolavori provenienti da musei italiani e stranieri, grazie a prestiti eccezionali, ritornano a Napoli, per la prima volta nelle stanze dello stesso Palazzo dove a lungo in passato furono custoditi.

Gli studi sul collezionismo napoletano in età barocca hanno conosciuto negli ultimi decenni un forte impulso grazie alla ricerca archivistica e a una più approfondita conoscenza dell’arte del XVII secolo a Napoli; ciò ha consentito la riscoperta di antiche raccolte, oggi disperse, e di definire il gusto di alcuni dei loro proprietari. Questi con i loro acquisti non contribuirono solo allo sviluppo della scuola pittorica napoletana ma, in alcuni casi, importando dipinti di grande qualità, permisero agli artisti di arricchire le proprie esperienze. In tal senso va valutata l’attività collezionistica di Gaspar de Roomer (1595-1674) e di Jan Vandeneynden (1590ca-1671), mercanti-finanzieri di Anversa trapiantati a Napoli, le cui raccolte si distinsero per la gran quantità di pittura fiamminga. Stretti rapporti di parentela legavano le famiglie di entrambi a quelle di diversi artisti delle Fiandre attivamente impegnati anche nel mercato dell’arte.
Tale fitta rete di relazioni – di cui furono partecipi anche Rubens e Van Dyck – favorì la formazione delle raccolte dei due mercanti anversesi.
Alla morte di Roomer, molti dei suoi quadri pervennero in eredità a Ferdinando Vandeneynden (1626-1674), arricchendo una collezione già cospicua. Nel palazzo di quest’ultimo in via Toledo, noto come Zevallos Stigliano – oggi sede delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo – fu custodita una straordinaria collezione d’arte che comprendeva opere tuttora celebri come il Banchetto di Erode di Rubens. Alla morte di Ferdinando Vandeneynden il patrimonio passò alle sue tre figlie, due delle quali, Giovanna ed Elisabetta, sposarono rispettivamente Giuliano Colonna, dal 1716 principe di Stigliano, e Carlo Carafa di Belvedere. Un’accurata ricognizione dell’inventario della quadreria di Ferdinando, redatto nel 1688 da Luca Giordano, ha sollecitato studiosi di varie nazionalità a coordinare le proprie ricerche nella ricostruzione della raccolta.
Risultato di tale impegno è la mostra Rubens, Van Dyck, Ribera.

La collezione di un principe che Intesa Sanpaolo propone alle Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano. Questa esposizione, per la prima volta dopo secoli, riporta a Napoli, nelle sale dello stesso palazzo dove furono a lungo custoditi, molti dei capolavori italiani e fiamminghi appartenuti a Roomer e Vandeneynden e oggi di proprietà di musei italiani e internazionali che hanno collaborato con la Banca per la realizzazione del progetto scientifico. Si tratta di opere prestigiose di Rubens, Van Dyck, Ribera, Luca Giordano, Mattia Preti, Massimo Stanzione, Guercino, Andrea Vaccaro, Anrùbale Carracc  Aniello Falcone, Salvator Rosa, e di numerose nature morte, paesaggi e scene di genere di maestri fiamminghi. Esse compongono una mostra che celebra un’antica collezione, una ricca famiglia fiamminga e una maestosa dimora. 

Informazioni:

Indirizzo:
Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano
Via Toledo 185 Napoli

Durata mostra:
Dal 6 dicembre 2018 al 7 aprile 2019

Orari
Da martedì a venerdì dalle 10:00 alle 19:00 (ultimo ingresso alle 18:30).
Sabato e domenica dalle 10:00 alle 20:00 (ultimo ingresso alle 19:30).
Chiuso il lunedì.

Ingresso
Biglietto congiunto mostra e collezioni permanenti:

– Intero 5,00 €
– Ridotto 3,00 €

Ingresso gratuito per convenzionati, scuole, minori di 18 anni, clienti e dipendenti del Gruppo Intesa Sanpaolo.

Prenotazione obbligatoria per i gruppi e le scuole*

Contatti:

Numero verde: 800.454229
E-mail: info@palazzozevallos.com

Autore: Fabrizio
Tags