Home » Informazioni Turistiche » Riaperti le Cento Camerelle, la Tomba di Agrippina e l’Anfiteatro Cumano

Riaperti le Cento Camerelle, la Tomba di Agrippina e l’Anfiteatro Cumano

Tre importantissimi siti archeologici riaprono a Bacoli dall’8 maggio dopo ben 13 anni: essi sono le Cento Camerelle, la Tomba di Agrippina e l’Anfiteatro Cumano. Questi siti sono rimasti chiusi per anni a causa della mancanza di fondi necessari per la ristrutturazione e per la manutenzione, e adesso saranno nuovamente visitabili una volta a settimana.

A rendere possibile questo successo l’impegno del Comune di Bacoli e la Sopraintendenza ai Beni Archeologici e sicuramente garantirà la valorizzazione della zona flegrea, scelta da molti come luogo di villeggiatura per la bellezza dei suoi luoghi e la prosperità dei suoi terreni.
Autore: Rosa
Tags

Articoli simili