Home » Eventi » Monne e Madonne. Il corpo e le virtù femminili

Monne e Madonne. Il corpo e le virtù femminili

 

Inaugurata a Napoli la mostra ­”Monne e Madonne. Il corpo e le virtù femminili” nella Cappella Pontano e nell’adiacente chiesa del ss. Salvatore in via dei Tribunali. 

La Mostra propone la presenza femminile come chiave tematica, nelle opere appartenenti alla Fondazione De Chiara De Maio. Ideata e a cura di Vincenzo De Luca, storico dell’arte, il Corpo e le Virtù Femminili si esaltano nelle donne rappresentate nei dipinti: San Sebastiano e le Pie Donne di Luca Giordano, Irene pur defilata dai soggetti appare come la protagonista dell’insieme, in egual modo nel Mosè salvato dalle acque di Antiveduto Gramatica si uniscono tre tipologie femminili diverse: La Figlia del Faraone con le sue serve e la sorella del bambino.

Nelle opere di Filippo Vitale con Il Martirio di Sant’Orsola e la Deposizione della Croce mettono in relazione i carnefici con il dolore delle donne rappresentate, altre realizzate da artisti come Marco Pino da Siena, Francesco Solimena, Polidoro da Lanciano, Francesco Guarini e Pedro Nunez del Valle. I dipinti hanno un elemento comune, il punto di vista maschile poiché le stesse sono tutte ascrivibili al Seicento, un secolo povero di pittrici donne. Un disegno dedicato alla Gioconda di Fernando Botero è l’unico di più recente realizzazione sul finire degli anni ’60 del Novecento.

Nell’esposizione sono presenti come cornice all’intera mostra alcune sculture lignee di Madonne Svestite dei primi decenni del Settecento, di manifattura delle antiche botteghe napoletane e Italia centrale.

Gli attori Francesco Paolantoni e Gigi Savoia sono gli interpreti di due documentari per due sperimentazioni artistiche con la scultura in copia tridimensionale del dipinto di Antiveduto, e l’altra sartoriale con la vestizione in pelle di una Madonna svestita, in collaborazione con il Liceo Artistico Caravaggio di San Gennaro Vesuviano. Oltre ai testi di Vincenzo De Luca, nel catalogo ci sono interventi di molti studiosi con la prefazione di Vittorio Sgarbi.

Il percorso in Mostra è la riscoperta della considerazione della donna oltre alla rappresentazione deliziosamente pittorica.

Patrocina la Mostra il Mibact, l’USP di Avellino, Comune di Napoli, Regione Campania, Provincia di Avellino.

I proventi della mostra finanziano il restauro del pavimento della cappella Pontano

Informazioni:

Titolo: “Monne e Madonne. Il corpo e le virtù femminili

Date mostra: 9 ottobre 2021 – 9 gennaio 2022

Orari: 10.00 – 20.00 (tutti i giorni)

Tariffe ingresso:

Ingresso ordinario:
5,00 € – Intero
3,00 € – Ridotto (dai 6 ai 18 anni non compiuti; gruppi di 10 persone; scolaresche)

Biglietti famiglia:
10,00 € – 2 adulti + 1 bimbo pagante
13,00 € – 2 adulti + 2 bimbi paganti
16,00 € – 2 adulti + 3 bimbi paganti

Contatti:

Sede: Cappella Pontano e chiesa del Santissimo Salvatore

Indirizzo: Via dei Tribunali – 80138 Napoli

Tel.+39 375 604 3530 | E-mail: segreteria@fondazionede.it

Clicca qui per maggiori informazioni

Autore: Fabrizio
Tags

Articoli simili