Home » Storia di Napoli » Messaggio dell’Arcivescovo ai turisti

Messaggio dell’Arcivescovo ai turisti

Benvenuti, cari turisti, e buone vacanze!

Quanto sia bella la nostra terra e quanto immenso il suo patrimonio artistico e culturale, avrete modo di scoprirlo guardando e ammirando, con il cuore aperto alla gioia, le meraviglie che vi circondano.

Vi auguro di provare a recuperare quanto, nel tempo ordinario, non si riesce sempre a realizzare e che, invece, è proprio ciò in cui la vita quotidiana può trovare il suo compimento. 

Proviamo perciò ad uscire dal nostro “ordinario” e proiettiamoci in un tempo “straordinario”, seguendo Gesù attraverso le bellezze del Creato in cammino “nuovo”, capace di rischiarare la nostra coscienza e la nostra vita.

Durante questo tempo, libero dalle occupazioni che ci travolgono, che ci agitano, segnato da giornate di impegni a ritmi veloci, proviamo a rallentare e a dare spazio alla vita interiore.

Con Gesù davanti a noi, siamo certi di camminare sempre sui sentieri della bellezza, dello stupore, della gratuità, del perdono, dell’incontro, della gioia, dove il senso dei nostri giorni si fa chiaro e gioioso.

Non dimentichiamo che il Signore ha bisogno di noi per portare il cielo sulla terra, e noi di Lui per trovare strada e senso per la nostra vita.

Seguiamolo, in questo tempo di serenità e di ristoro, nella preghiera e nell’amore, e “spezzeremo” la nostra vita per moltiplicare il bene e dedicarlo agli altri.

Spero di incontrarvi tutti e di abbracciarvi in Cattedrale, per pregare insieme.

Tutti vi benedico e vi auguro giorni felici.
   + Crescenzio Card. Sepe

Autore: Rosa
Tags