Home » Informazioni Turistiche » La Reggia di Carditello apre gratis ai visitatori

La Reggia di Carditello apre gratis ai visitatori

Il dato del 2017 è stato positivo, con oltre 15mila visitatori che hanno ammirato le stanze della Reggia di Carditello a San Tammaro, in provincia di Caserta. Un sito che sembrava destinato al degrado è tornato a nuova vita, tanto che anche per il 2018 la Fondazione che ne sta curando il restauro ha deciso di rinnovare il programma di ingressi gratuiti, fino a tutto il mese di aprile.

Il Real Sito di Carditello fu voluto da Re Ferdinando IV di Borbone e commissionato all’architetto Francesco Collecini, allievo di Luigi Vanvitelli. L’intenzione era quella di costruire un “buen retiro”, con annesso casino di caccia, nelle rigogliose campagne dell’agro casertano, nei pressi del quale, non a caso, sorge anche la famosa Reggia commissionata da Carlo III e progettata dallo stesso Vanvitelli. I visitatori avranno così modo di vedere da vicino i restauri di cui la Reggia è oggetto, grazie alla Fondazione presieduta da Luigi Nicolais e all’Associazione Agenda 21 per Carditello e i Regi Lagni, i cui volontari saranno le guide di questo speciale percorso.

Il programma di aperture gratuite è spalmato su tutte le domeniche da qui ad aprile (tranne il giorno di Pasqua, il primo aprile), con apertura straordinaria anche mercoledì 25 aprile, giorno della festa della Liberazione. La fascia oraria è sempre la medesima: dalle 9:30 alle 12.

Orari e date:

Gennaio:
domenica 28, h. 9.00 – 12.30

Febbraio:
domenica 4, h. 9.00 – 12.30
domenica 11, h. 9.00 – 12.30
domenica 18, h. 9.00 – 12.30
domenica 25, h. 9.00 – 12.30

Marzo:
domenica 4, h. 9.00 – 12.30
domenica 11, h. 9.00 – 12.30
domenica 18, h. 9.00 – 12.30
domenica 25, h. 9.00 – 12.30

Aprile:
domenica 8, h. 9.00 – 12.30
domenica 15, h. 9.00 – 12.30
domenica 22, h. 9.00 – 12.30
domenica 29, h. 9.00 – 12.30

Informazioni:

Ingresso libero e gratuito
per i gruppi contattare l’indirizzo agenda21carditello@gmail.com
si consiglia di indossare abiti comodi
Parcheggio esterno gratuito

Autore: Fabrizio
Tags