Il Diavolo di Palazzo Penne | Info Turismo Napoli
Home » Miti e Leggende » Il Diavolo di Palazzo Penne

Il Diavolo di Palazzo Penne

Palazzo Penne è uno storico palazzo di Napoli, situato nelle prossimità di Largo di Banchi Nuovi, vicino Via Mezzocannone. Su questo palazzo aleggia un’antica leggenda che risale al tempo in cui fu costruito, e che ancora oggi fa che la costruzione sia nota come “il palazzo del Diavolo”.

Quando Antonio Penne giunse in città parecchi secoli or sono, nel 1406, si innamorò di una giovane bellissima della quale si è perso il nome, che aveva tanti corteggiatori e disse all’uomo che lo avrebbe sposato soltanto se le avesse costruito un palazzo, come pegno d’amore, in una sola notte. Antonio pensò dunque al modo attraverso cui riuscirci, e decise di chiedere l’aiuto del Diavolo, che in cambio volle l’anima. Nel contratto che firmò con il sangue, tuttavia, riuscì a inserire una clausola da rivelare solo a edificio ultimato.

Terminato il palazzo, il Diavolo, secondo quella clausola, doveva contare tutti i chicchi di un sacco di grano. Al termine della conta il numero non era esatto, perché Penne cosparse della pece sui chicchi, che si attaccarono sotto le unghie del Diavolo. Costui, ingannato, si arrabbiò, ma Antonio Penne si fece il segno della croce e si aprì un buco nel mezzo del cortile, un pozzo che lo fece ritornare all’Inferno e che ancora oggi si trova lì.

Autore: Rosa
Tags