Home » Trasporti » Costiera Amalfitana: nasce il nuovo biglietto per il trasporto pubblico «CostieraSita»

Costiera Amalfitana: nasce il nuovo biglietto per il trasporto pubblico «CostieraSita»

Nasce un nuovo biglietto per quanto riguarda il trasporto pubblico in Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina, oltre che Salerno. Il suo nome è “CostieraSita” ed è attivo e funzionante dal primo aprile. I vantaggi? Con questo titolo di viaggio ci si può spostare liberamente per tutti i comuni delle zone sopracitate per 24 ore da quando viene timbrato il biglietto. Il suo costo è di 8 euro.

Con l’acquisto di questo nuovo titolo di viaggio sarà possibile spostarsi tra i vari comuni della Costiera Amalfitana liberamente, per un periodo di tempo come detto di 24 ore dal momento della validazione del biglietto stesso.

Ci si potrà spostare senza problemi tra i comuni di Agerola, Amalfi, Atrani, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Massa Lubrense, Meta di Sorrento, Minori, Positano, Piano di Sorrento, Praiano, Ravello, Salerno, Sant’Agnello, Scala, Sorrento, Tramonti, Vietri sul Mare.

A spiegare il preciso funzionamento del nuovo titolo di viaggio è proprio l’azienda del trasporto pubblico, Sita Sud attraverso la pagina facebook: «E’ obbligatorio convalidarlo al primo utilizzo. Per mancanza o avaria delle obliteratrici convalidare a mano. Il titolo di viaggio è personale, nominativo ed incedibile. Il possessore è tenuto ad indicare a penna nominativo e data di nascita negli appositi spazi».

Un’importante novità, che si unisce alla possibilità di viaggiare pagando il biglietto dal proprio smarphone, in particolare per i turisti che tra poche settimane arriveranno in Costiera Amalfitana, che con un solo biglietto potranno muoversi serenamente, potendo così ammirare le bellezze uniche e meravigliose di questa terra.

Ovviamente il nuovo biglietto potrà essere usato anche dai residenti che per particolari esigenze debbano prendere più di un pullman nella stessa giornata, magari percorrendo lunghe tratte andata e ritorno.

La speranza è che ovviamente per nei prossimi mesi non si ripetano episodi come quelli degli ultimi giorni, dove le strade della Divina, in particolar modo la statale 163 Amalfitana, sono risultate praticamente impercorribili.

Autore: Fabrizio
Tags