Home » Eventi » «Andy is back»

«Andy is back»

Andy Warhol, l’artista che in quarant’anni di attività artistica ha dato un carattere di univoca innovazione e comunicazione con le sue opere, riconosciuto come padre e fondatore della Pop Art, arte nata nel secondo ‘900, è stato sempre oggetto di studi e approfondimenti che hanno fatto emergere gli aspetti relazionali e psicologi dai quali è scaturita la sua rivoluzionaria arte.

Il suo personaggio si introduce con eleganza in tutti i campi adiacenti al mondo dell’arte, come la moda, la musica, il mondo dell’intrattenimento e in particolare dell’editoria divenendo fondatore della rivista “Interview”. L’Andy Wharol personaggio dello status symbol, diviene un’icona dello spettacolo e la sua amicizia con star famose musicali, lo induce a frequentare tutti i luoghi in special modo a New York dove la mondanità esplode.

Moltissime immagini ritraggono l’artista con famose star e amici, in una sorta di club d’elite che diventa in brevissimo tempo un ambiente prestigioso dove tutti vogliono farsi ritrarre dall’artista, Liza Minnelli, Debbie Harry, Paloma Picasso, Truman Capote, Bianca Jagger, per citarne solo alcuni.

La mostra “Andy is back” al Pan con l’esposizione di circa 130 opere ripercorre e mira a rappresentare tutto il percorso artistico di Andy a partire dal suo approdo a New York nel 1949 ancora perfetto sconosciuto, e la sua eclettica evoluzione maturata dalle esperienze nei diversi settori in cui è stato coinvolto.

Inizia la carriera come illustratore commerciale di copertine di dischi e di scarpe, solo dal 1960 al 1964 la sua arte diventa la pittura e genera tra i ritratti più famosi esposti in Mostra al Pan, ome la Campbell’s Soup, i Flowers e i volti noti del cinema e dello spettacolo come Marilyn Monroe o Liz Taylor. Successivamente l’Artista diventa un vero uomo d’affari e successo, dedicando la sua personalità al mondo della musica, divenne ad esempio il manager del gruppo “The Velvet Underground.

Molte le Polaroid celebri scattate dall’artista e riprodotte poi come copertine dischi o semplicemente veri “ritratti” di ideali dello status sociale come Grace e Carolina di Monaco, e alcuni dei più importanti stilisti di fama mondiale: Armani, Valentino e Versace. La Business art è il gradino subito dopo l’Arte, voleva ed ha dimostrato come sia possibile divenire artista e imprenditore allo stesso tempo, diventando il Capo della Andy Wharol Enterprises. Andy Wharol fino ai giorni nostri definito inventore dei moderni poster, dell’estetica applicata all’arte, ha offerto al mondo un contributo ineguagliabile con il suo utilizzo dell’arte con lo stile unico della ripetizione incessante di immagini e la grande capacità di utilizzo del colore (raramente ne utilizzava più di tre, eccezion fatta per quelli di Halston).

La mostra viene prodotta da Navigare s.r.l., in collaborazione con il Comune di Napoli, dell’Assessorato alla Cultura di Napoli e PAN – Palazzo delle Arti di Napoli.

– Informazioni

Titolo: “Andy is back

Date mostra: 16 aprile – 31 luglio 2022

A cura di: Edoardo Falcioni

– Orari

– Dal lunedì al venerdì: 09.30 – 20.30 (ultimo ingresso ore 20:00)

 Sabato, domenica e festivi: 09.30 – 21.00 (ultimo ingresso ore 20:30)

– Biglietti

  • Ordinario: 12,00 €
  • Weekend e festivi: € 14,00
  • Ridotto (fino ai 14 anni; Over 65; convenzioni; universitari; disabili e accompagnatori): € 8,00
  • Scuole: € 5,00
  • Under 5: gratuito

– Contatti

Sede mostra: PAN – Palazzo delle Arti Napoli

Indirizzo: Via dei Mille, 60

Tel. (informazioni): +39 081 0490829 / +39 351 9691405 | E-mailinfo@navigaresrl.com

Tel. (prenotazioni): +39 351 8403634 / +39 333 6095192

Prenotazioni gruppi/scuole: prenotazioni@navigaresrl.com

Clicca qui per maggiori informazioni

Autore: Fabrizio
Tags